Via Assarotti 11, 10122 , Torino, TO

Il lavoro in ambito psicosociale comporta un contatto interpersonale che sollecita un coinvolgimento emozionale molto forte. Non sempre, nonostante l’impegno professionale, si raggiungono gli obiettivi che ci si prefigge. Infatti a volte capita di concentrarsi maggiormente sugli aspetti prestazionali del professionista, sottovalutando quelli relazionali ed emozionali propri e dell’utente. L’integrazione tra questi due aspetti favorisce invece il successo dell’intervento professionale e rafforza l’autostima e il senso di soddisfazione di entrambi.

Uno dei maggiori rischi professionali per chi opera nel mondo sanitario e sociale è quello di cadere nel “complesso del messia”, ovvero di identificarsi in una immagine eccessivamente salvifica del proprio ruolo. Ci si espone così inevitabilmente a continue frustrazioni e si limita l’efficacia del proprio operato. In taluni casi il sovraccarico emozionale diventa talmente intenso da provocare la sindrome del burnout.

Per non cadere vittima di questa eventualità è necessario lavorare su se stessi, monitorare costantemente i propri vissuti e il proprio mondo interno e riflettere su quanto si è appreso dalla propria esperienza. Questo percorso favorisce la crescita professionale, permette di accettare i propri limiti, e gli insuccessi, ricordando che non si è dei salvatori. Allo stesso tempo permette di continuare a svolgere la professione d’aiuto con la passione della scelta iniziale e di lavorare in modo più efficace.

A chi ci rivolgiamo

Scuole
Percorsi formativi per sostenere l’aggiornamento, l’autoformazione e la riflessione guidata su tematiche di riconosciuto interesse per la professionalità del docente.
Offriamo ai docenti, per accompagnarli nella loro attività professionale, una serie di proposte formative e di aggiornamento mirate ad abbracciare le aree della loro pratica lavorativa: relazioni fra docenti, con le famiglie, con altri operatori, la comunicazione in classe, problemi comportamentali, disagio in classe, disturbi psicologici e molto altro.
Aziende socio-sanitarie
Ci rivolgiamo ad assistenti sociali, psicologi, educatori di territorio e di comunità, medici, OS, infermieri e a tutti gli altri dipendenti e collaboratori di aziende sociosanitarie. La formazione proposta è finalizzata a esplorare e verificare continuamente i fattori emotivi e di personalità, propri e dei loro utenti.
Volontariato
Per i volontari è fondamentale una formazione alla gestione delle proprie motivazioni e del coinvolgimento emotivo nelle situazioni critiche a cui spesso sono impreparati. Per le associazioni di volontariato ciò richiede risorse non sempre fruibili.
Animazione
Per avere un miglioramento delle capacità di progettazione e realizzazione di interventi animativi è necessaria una sensibilizzazione alle relazioni interpersonali. Per questo si propone un modulo teorico, focalizzato su temi di natura psicologica e pedagogica inerenti il bambino, il suo sviluppo affettivo-cognitivo-sociale, il suo rapporto con il gioco, il ruolo dell’adulto come mediatore e facilitatore delle relazioni interpersonali. Segue un modulo pratico dove verranno apprese e sperimentate in prima persona le tecniche di base dell’animazione.
Sport
Si forniscono mental training con tecniche di autoregolamentazione, processi motivazionali, coesione di squadra perché la componente mentale dell’allenamento è fondamentale per il successo della squadra o del singolo sportivo.

Servizi erogati

  • Formazione
  • Supervisione individuale e di gruppo
  • Docenze

Metodologia

  • lezioni frontali a gruppi
  • dibattiti su temi presentati
  • simulazioni in role playing
  • lavori in piccoli gruppi
  • discussione di casi in gruppo o singolarmente
  • valutazione psicologica di documentazioni su casi, progetti, modelli di intervento
  • uso di filmati

Obiettivi

  • maggiore sensibilità ai bisogni dei clienti e una accresciuta capacità di comprendere e di affrontare le complesse emozioni (ansia, dolore, rabbia, frustrazione) attivate dalla relazione di cura;
  • creazione di un repertorio di strategie e stili personali adattabili ai diversi utenti;
  • opportunità di monitorare costantemente la relazione con gli utenti considerandola un work in progress;
  • consapevolezza e potenziamento dell’uso del transfert e del controtransfert;
  • migliore capacità di gestire le relazioni con i colleghi, quelle inter-professionali e quelle con i soggetti, le istituzioni e le agenzie con cui si interagisce;
  • aumento del grado di soddisfazione per il proprio lavoro;
  • comprensione dei processi organizzativi e delle relazioni di rete che influenzano il lavoro e il clima istituzionale, con conseguente riduzione dei rischi di burnout.
Logo Completamenti Nero

Cerchi uno psicologo psicoterapeuta a Torino?
Cerchi un consulente?
Cerchi un formatore?
Il nostro studio può offrirti tutto questo, e non solo.

Dove siamo

Via Assarotti 11
10122
Torino, TO